Il luogo giusto per trovare Casa.

Privacy Policy | Cookie Policy

Seguici

Team

Condividi

Annalisa Olivieri - Traduttore U.S. Market

1. Di dove sei?
Sono Americana, nata nel Maryland da genitori di origini italiane.
Mio padre ha intrapreso la carriera militare e come figlia di un Ufficiale dell’esercito Americano ho trascorso la mia gioventù in giro per il mondo, tra gli USA e l’Europa.
In età adulta, mi sono sposata ed ho vissuto in Francia, in Costa Azzurra e a Montecarlo, Principato di Monaco, dove ho avuto modo di utilizzare e conoscere come cliente le modalità di approccio al mercato da parte delle migliori agenzie immobiliari di fama internazionale.

2. Come sei arrivata al mercato immobiliare?
Mi sono occupata personalmente di alcune ristrutturazioni di immobili di famiglia, in Francia, California ed infine a Vicenza dove sono tornata a vivere dopo la separazione da mio marito, per essere più vicina a mia Mamma, ormai anziana.
Qui ho frequentato il corso per Agenti Immobiliari, e ho avuto modo di conoscere uno dei Soci di Von Poll Real Estate Vicenza, che mi ha proposto di assistere la società in qualità di traduttrice per le attività di locazione e vendita a Clienti Americani stanziati a Vicenza e stranieri in genere.

3. Qual è il tuo concetto dell'abitare?
La mia storia e la mia vita sono una commistione di culture diverse e concetti dell’abitare differenti tra di loro. Amo l’Italia, il paese in cui ho deciso di tornare a vivere, ma capisco perfettamente le esigenze ed aspettative delle famiglie Americane, spesso abituate a spazi decisamente più ampi ed a standard minimi di comfort e tecnologia molto più elevati rispetto alle abitazioni italiane medie.

4. Una cosa che nessuno si aspetta da un’agenzia immobiliare di tipo internazionale?
Un Cliente straniero che prende in affitto o acquista un’abitazione nel nostro paese, riceve da un’Agenzia Immobiliare come Von Poll Real Estate, attenzione, cura e supporto che si estende molto oltre la fase della conclusione dell’affare, ma continua con un’assistenza alla soluzione dei banali problemi dell’abitare quotidiani. Il mio compito si estende proprio anche a questa fase, e mi diventa naturale essere un trade union tra culture diverse e modi di concepire l’abitare differenti.

5. Qual è il lato che più ti piace di questo lavoro?
Mi piace definirmi una sorta di guida turistica dell’abitare: il mio compito è spiegare innanzitutto al Cliente, ovviamente in Inglese, le macro differenze tra il vivere in un paese come gli Stati Uniti o in una piccola cittadina europea. Mi piace raccontare il territorio, le opportunità di svago e divertimento, ed anche di investimento.

6. Che cosa ti rende un professionista affidabile secondo te?
Affianco gli agenti immobiliari nel ruolo specifico di traduttrice e ponte tra culture diverse. Ho frequentato il corso per Agenti Immobiliari proprio per acquisire le competenze di base e terminologie che mi consentano a mia volta di spiegare concetti tecnici e giuridici in una lingua diversa, consentendo all'Agenzia in cui opero di fornire un servizio a 5 stelle ai numerosi Clienti stranieri.

7. Passioni oltre il lavoro?
Il mio dopo lavoro è fatto di tante passioni ed interessi, ma in primis amo viaggiare e scoprire la storia, la cultura ed il cibo dei luoghi che visito.

Contatto